giovedì 13 marzo 2008

Corriere: provocazione, una zingara in parlamento


Questo articolo del 12 marzo del corriere della sera potrebbe diventare un documento storico sullo stato delle discriminazioni nella società italiana nel 2008. Per questo ho catturato come file grafico almeno lo scoppiettante incipit in cui si traccia l'ardito parallelo tra le candidature Cicciolina, Luxuria e Dijana Pavlovic. Ma il resto non è da meno, consiglio di leggerlo in fretta perché in caso di un lampo di decenza potrebbero cancellarlo.

4 commenti:

Primaticcio ha detto...

In fondo è proprio nelle pagine interne, magari di un inserto come "Vivimilano", che il Corsera dà il suo meglio di quotidiano della "borghesia illuminata" milanese. Che magari se i poveracci stanno al loro posto in silenzio gli allunga pure un biscottino compassionevole, ma che se si alzano in piedi per far valere la propria dignità li bolla subito come inqualificabili "provocatori".

Ciao.

conteoliver ha detto...

Ciao e benvenuto anche qui.
Ho idea che qualche decennio fa (diciamo dopo la resistenza e prima della lega) la borghesia milanese fosse sicuramente più illuminata di adesso.
Ma ovviamente non ho sperimentato.
Sul fatto che in generale negli inserti ci sia il peggio sono d'accordissimo.

Camminare domandando ha detto...

Il lampo di decenza non è arrivato e l'articolo infame è ancora lì, a far brutta mostra di sè.
Grazie della visita. Tornerò a trovarti.

Ti segnalo un'altra nefandezza del Corrire di cui avevo scritto poco tempo fa':

http://camminaredomandando.blogspot.com/2008/03/rom-il-corriere-della-sera-fa-palese-e.html

conteoliver ha detto...

Letto.
Il tuo blog è utilissimo.